Scozia, le 15 cose da non perdere

Mentre le grandi città traboccano di architettura gloriosa, monumenti e chiese, le Highlands se ne stanno lì silenziose evocando la leggenda di Re Artù, ipnotizzando con il suono delle cornamuse, incantando con il tessuto con motivo tartan, calmando e rilassando con le colline erbose e con i laghi. Un senso di enigma si cela nelle innumerevoli fortezze sparse in tutto il paese, riposa in alto sulle guglie di magnifiche cattedrali, precipita dai bordi delle scogliere insidiose, e aleggia sui tranquilli arcipelaghi.

Chi sceglie di trascorrere una vacanza in Scozia si addentrerà in uno fiabesco paesaggio, tra le tante cose da vedere abbiamo selezionato per voi le quindici imperdibili. Vediamole insieme.

old-town-of-edinburgh-edinburgh-united-kingdom-

Old Town di Edimburgo

Località: Edimburgo, Scozia

Il massimo splendore di Edimburgo è quando il Festival di Edimburgo inonda la città con la frenesia artistica e tanto colore. Ma già di per sé questa è un città che pare una tela dipinta. Si presenta al visitatore con la sua eleganza neoclassica e con le sue case popolari medievali. Il monumento di Nelson mantiene un occhio vigile sulla vita della città. Un luogo dove la civiltà e la natura combattono una battaglia per il predominio all’interno di un corpo, ma essendo così intimamente intrecciati, uno non può esistere senza l’altro. Il turista viene colpito oltre che dalla città, anche dal contesto in cui è inserita, un contesto che possiede un’anima primordiale data dalle scogliere scoscese che gettano un’ombra maestosa sui monumenti raffinati.

 

neist-point-isle-of-skye

Neist Point

Località: Isola di Skye, Scozia

L’isola di Skye, situata al largo della costa occidentale della Scozia, con i suoi 350 chilometri di costa, è la più grande e la più conosciuta delle Ebridi Interne. Spesso definita nella poesia gaelica come Eilean a ‘Cheo, la Misty Isle, è famosa per la bellezza naturale mozzafiato e per la sua fauna selvatica. Il contesto è fatto di maestose montagne, brughiere e laghi, tutto sapientemente scolpito dalla violenta attività vulcanica oltre 1 milione di anni fa. L’isola è molto popolare tra gli escursionisti, i turisti e i naturalisti. Gli scalatori saranno affascinati dai Red Cuillins, mentre gli amanti della natura saranno stupiti per l’abbondanza di uccelli. Il posto migliore per praticare bird-watching è Neist Point, il punto più occidentale di Skye. Questo spettacolare promontorio offre la possibilità di osservare le balene, i delfini, le focene e lo squalo elefante. Si possono esplorare anche altre delle Ebridi interne, come Islay, famosa per le superbe distillerie di whisky di malto, o Jura, nota per i suoi sentieri battuti un paradiso per gli escursionisti.

glasgow-merchant-city-glasgow

Merchant City di Glasgow

Località: Glasgow, Scozia

Qui, nel cuore di Glasgow, dove i commercianti di tabacco facevano affari, troverete un ambiente ermetico coerente con le sue radici storiche e orgoglioso del suo sfondo mercantile. Traboccante di gallerie, di raffinati edifici storici, di alcuni dei ristoranti più eclettici della Scozia, è uno di quei posti che hanno un’anima. E’ bene non perdere una visita al Kelvingrove Art Gallery and Museum, che vanta una delle più belle collezioni civiche in Europa.

loch-ness

Loch Ness

Località: Loch Ness, in Scozia

Profondo e misterioso, il lago di Loch Ness è il lago più noto del mondo. Si estende per oltre 20 chilometri. E ‘probabilmente nelle profondità abissali che abita il mostro spaventoso (ma molto amato) Nessie. Anche se numerosi avvistamenti della creatura sono stati segnalati nel corso dei secoli, ci sono poche prove che Nessie esista. Con o senza il gigantesco mostro di Loch Ness, questa è una destinazione magnetica fatta di aspre colline che, salendo ripidamente, diventano verdi e nebbiose. Qui si può ammirare il fascino di luoghi come Urquhart Bay con il castello di Urquhart, la più grande roccaforte della Scozia.

dunnottar-castle

Castello di Dunnottar

Località: Aberdeenshire, Scozia

Non ci vuole molta fortuna per incrociare cupe fortezze medievali in Scozia, ma, francamente, Dunnottar le batte tutte con la sua posizione suggestiva. Arroccato sul bordo di un promontorio a circa 3 chilometri a sud di Stonehaven, il castello è oggi molto rovinato, ma il suo antico splendore e la sua magnificenza echeggiano in ogni singolo mattone.

beaches-of-outer-hebrides

Spiagge delle Ebridi Esterne

Località: Ebridi, Scozia

Questa catena di 150 isole di spiagge, cultura, natura e avventura è un paradiso per i soggiorni estivi e un posto meraviglioso per rilassarsi. Le Ebridi Esterne sono alcune delle zone più mozzafiato della Scozia. Spiagge di sabbia dorata, imponenti catene montuose e una vasta brughiera. Gli manti della natura possono fare una gita in barca per avvistare le balene, delfini, foche e pulcinelle di mare.

shetland-islands-hopping

Isole Shetland Hopping

Località: Isole Shetland, Scozia

Spiagge dorate, ipnotizzanti scogliere e una natura selvaggia dove foche e lontre folleggiano in baie tranquille e dove l’aria si riempie con il suono degli uccelli selvatici. Ecco le Isole Shetland. Il gruppo è composto da oltre un centinaio di isole a nord della Scozia. L’arcipelago è ventoso e spesso privo di alberi con un sapore unico tipico scozzese fatto di vallette vuote circondate da ripide colline, di cangianti laghi azzurri e, naturalmente di pecore, pecore, pecore. Le isole offrono di tutto, dai dirupi rocciosi alle colline erica, dai fertili terreni agricoli, alle dune di sabbia alle spiagge di ghiaia di rocce stupende.

glen-coe-lochaber

 

Glen Coe

Località: Lochaber, Scozia

Chiamato l’ultimo grande deserto, le Highlands scozzesi ipnotizzano con uno scenario meraviglioso fatto di montagna, laghi luccicanti, locande solitarie, rovine spettrali e di un patrimonio di leggende. E il regno delle fantasie infantili, un’oasi di tranquillità, un paradiso per gli escursionisti e per gli amanti degli animali rari. Ben Nevis, è la montagna più alta delle isole britanniche perfetta per chi ama camminare. Altrimenti si può optare per Glen Coe, uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Scozia. Lì, nel villaggio di Glencoe, vi verrà raccontata la triste storia di un massacro.

st-kilda-the-cliffs-of-hirta

St. Kilda – Le scogliere di Hirta

Località: Ebridi, Scozia

L’arcipelago è un sito del patrimonio mondiale, che è riuscito a conservare gli ecosistemi per migliaia di anni. Queste isole lontane e solitarie sono note per avere le scogliere più alte d’Europa e perché sono state scelte come luoghi principali di nidificazione di uccelli nell’Atlantico nord-orientale. E se l’hanno scelta loro, possiamo davvero fidarci.
rannoch-moor-pitlochry

 

Rannoch

Località: Pitlochry, Scozia

Disabitata e quasi inaccessibile, Rannoch è particolarmente indicata per gli amanti del trekking e per chi vuole “agganciare” il contatto con la natura nella sua forma più primordiale.

heart-of-neolithic-orkney

Cuore del neolitico Orkney

Località: Isole Orcadi, Scozia

Le isole Orcadi, nella punta settentrionale della Scozia, tagliano la superficie dell’acqua, dove il Mare del Nord e l’Oceano Atlantico si incontrano. L’arcipelago incontaminato comprende circa 70 isole, di cui 21 sono attualmente abitate. Orcadi è un piccolo paradiso per i turisti coccolati dalle tranquille spiagge di sabbia, dal paesaggio meraviglioso e dalla cucina. Quando si esplora questo territorio si resta colpiti dalla capitale delle isole, Kirkwall con la sua imponente Cattedrale di St Magnus. La chiesa, conosciuta come la ‘Luce del Nord’, è stata fondata nel 1137 dal vichingo, Earl Rognvald e racconta la storia di invasioni vichinghe. La Cattedrale, di proprietà del borgo di Kirkwall, è stata giustamente descritta come “una delle più belle e meglio conservate cattedrali medievali di Scozia” . Spostandosi ancora più indietro nel tempo gli appassionati di archeologia possono ammirare la Skara Brae, un insediamento neolitico in Pietra sulla costa occidentale della terraferma Orcadi nascosto per secoli sotto i sedimenti e scoperto dopo una tempesta in città nel 1850.

speyside-whisky-distilleries

Speyside Whisky Distillerie

Località: Scozia

Quando si pensa alla Scozia si immaginano castelli romantici, paesaggi aspri e uomini in kilt. Giustissimo. Ma c’è ancora una cosa che deve balzare alla mente: il whisky. L’Acqua della Vita come viene spesso chiamato, è cambiato e si è evoluto per oltre 500 anni pur di accontentare i suoi estimatori. Per esplorare i segreti della pozione magica, potete fare un tour nelle distillerie di whisky di Speyside e a seguire il famoso Malt Whisky Trail alla scoperta delle tradizioni delle distillerie “, delle ricette uniche e per sapere tutto quello che c’è da sapere su questa “pozione magica”.

firth-of-clyde

Firth of Clyde

Località: Scozia

Firth of Clyde vanta città vivaci e villaggi idilliaci annidati lungo le sue sponde. Il fascino naturale di questo luogo è fatto da spiagge selvagge, mare, laghi, isole. Mount Stuart House sull’isola di Bute delizierà gli appassionati di stile neo-gotico, e quelli di trekking troveranno tanto da fare sull’isola di Arran. Le foche grigie e le focene sono una vista abbastanza comune.

melrose-abbey-melrose

Abbazia di Melrose

Località: Melrose, Scotland

Melrose Abbey si trova lungo la scenografica Via di San Cuthbert. Il sentiero commemora la vita di un monaco vissuto nel 7 ° secolo, St Cuthbert, che ha portato il messaggio spirituale del cristianesimo nella Scozia. Si può ripercorre a piedi il percorso, di villaggio in villaggio ed ampliare la vostra conoscenza di come il cristianesimo si sia sviluppato nella parte settentrionale dell’isola. La passeggiata è interessante non solo per i credenti ma anche per gli storici o per i semplici amanti della natura, che potranno godere della splendida vista sulla campagna. Melrose, dove St Cuthbert ha iniziato la sua vita di devozione religiosa, è una tappa obbligata. L’edificio stordisce con la delicatezza della pietra scolpita e con i dettagli decorativi.

forth-bridge

Forth Bridge

Località: North Queensferry, Scozia

Considerato come una meraviglia di ingegneria, il ponte ferroviario Quarto è stato un vero e proprio punto di riferimento in Scozia, da quando è stato aperto nel 1890 dal principe di Galles. La costruzione in acciaio è durata 7 anni. Ricorda la Torre Eiffel questo che ponte domina il paesaggio con la sua maestosità e con la forza del pensiero di ingegneria.

Cerca le migliori offerte in queste zone
Trivago
Lasciaci un commento su questo articolo

3 Commenti to “Scozia, le 15 cose da non perdere”

  1. Bruno Maurizio ha detto:

    la prossima estate verrò a vistare la Scozia.é tutto meraviglioso,dovrò studiare la zona,non è facile scegliere,vedremo……….

  2. Dorotheia ha detto:

    Vado queste state per due settimane 🙂

Lascia un Commento

Viaggiare