Flykube: i viaggi non sono mai stati così low-cost

flykube logo

Alzi la mano chi di noi non ha mai sognato di programmare una vacanza o comunque un bel viaggio, anche breve, con un budget super ridotto, magari con soli 100 € “all inclusive”, dal volo all’hotel, in una Capitale o grande città europea, oppure su una spiaggia incantevole. Ebbene, da qualche tempo, tutto questo non è più solamente un sogno, ma può trasformarsi in una simpatica ed originale realtà, che aggiunge una nota in più all’iniziativa e alla convenienza: la sorpresa.

Sì, proprio così, e la sorpresa si chiama Flykube, un sistema di prenotazione per vacanze “al buio”, una formula particolare, innovativa per l’Italia, mentre già molto in voga negli Stati Uniti da tempo. Le vacanze a sorpresa di Flykube sbarcano nel nostro Paese grazie ad una sturtup italo spagnola, i cui artefici sono il nostro connazionale Paolo Della Pepa e i catalani Albert Cuartiella e Sergi Villa, tutti esperti nel settore viaggi da parecchi anni. Si tratta di una straordinaria idea di viaggio che stravolge, o, per lo meno, rinnova il concetto di turismo, rivoluzionando le tradizionali dinamiche dei viaggi già trasformate con l’era di internet, rispetto alla classica, e ormai quasi superata, concezione dell’agenzia o, comunque, del tour organizzato e programmato giorno dopo giorno.

In questo caso, dunque, non è più il viaggiatore, il turista ad organizzare la propria vacanza attraverso la rete, con tutte le prerogative e le possibilità che questo comporta, scegliendo con dovizia ogni passaggio e ogni sistemazione, dal trasporto all’alloggio, ma è lo stesso operatore che, in un certo senso, cuce addosso al cliente la soluzione migliore, senza svelargli i particolari, lasciandogli il brivido dell’avventura, e, appunto, della sorpresa, garantendogli, in base alla destinazione e al periodo (questo sì!) prescelto, sistemazioni in alloggi dall’ostello a hotel 5 stelle, e voli dai maggiori scali continentali.

Le Quattro Sezioni a Sorpresa

Quando si desidera pianificare un viaggio, ci sono almeno 3 variabili obbligate da analizzare: si tratta naturalmente del luogo di partenza (e prendiamo in considerazione, per quest’analisi, un aeroporto relativo), il periodo (estivo, natalizio, per altri ponti o festività di calendario, libero) e, ovviamente, la destinazione. Il co-fondatore italiano di FlyKube, Della Pepa, ha così sintetizzato il progetto: “L’idea alla base di FlyKube è di proporre un’esperienza unica nel suo genere. Una piccola avventura in grado di interrompere la routine e le abitudini di tutti i giorni attraverso il fattore sorpresa. Il viaggiatore, anzi il “kuber”, potrà personalizzare solo alcuni dettagli della sua vacanza, perché per il resto sarà il caso a decidere.

Infatti, FlyKube propone 4 possibilità, relative ad altrettante opzioni, inizialmente tutte con una medesima formula, di sole 2 notti, nel più puro stile del weekend, ora pianificabile anche fino a 5/7 giorni, ma sempre con la stessa filosofia caratterizzante, che prevede, cioè, di essere all’oscuro di almeno uno degli aspetti della vacanza, fino a pochissimi giorni prima della partenza. Chi decide di programmare il viaggio a sorpresa, anziché trascorrere lunghe ore davanti al pc alla ricerca del prezzo più conveniente per voli e alloggio, deve semplicemente scegliere le date, e un particolare algoritmo “cercherà” per lui fra le centinaia di proposte sul web. Peraltro, c’è anche la possibilità di escludere a priori alcune destinazioni, magari già visitate o comunque non gradite, in modo da essere certi che il risultato sia perfetto. Due giorni prima della partenza, viene inviata una mail con la soluzione del mistero, svelando la destinazione, la prenotazione dell’hotel, gli operativi dei voli e, in caso, le eventuali attività supplementari.

Le sezioni, come accennavamo, sono 4, e precisamente:

  • Destinazione a sorpresa, che comprende la scelta delle date per viaggi da 3 a 5 giorni, voli diretti A/R, alloggio in hotel 3 o 4 stelle in centro, solo pernottamento, guida della città. Prezzi da 150/pax
  • Sorpresa di lusso, che prevede mete esclusive, con date a scelta, in hotel 5 stelle in centro città, con servizio di B/B, un’attività ad ulteriore sorpresa e guida della località. Prezzi da € 350/pax
  • Tutto a sorpresa, dove addirittura le date sono a scelta di Flykube, a cui viene indicato solo il mese prescelto e un minimo di preferenza. E’ la soluzione in assoluto più economica, con il viaggio solo in un weekend, voli diretti A/R, alloggio in una struttura a livello ostello o B&B, senza colazione. Prezzi da € 99/pax
  • Estate a sorpresa, com’è intuibile limitata alla bella stagione, per vacanze al mare di 5 o 7 giorni, sempre con destinazione sconosciuta scegliendo però le date, pernottamento (no colazione) in alberghi da 3 o 4 stelle vicino al mare, voli (non necessariamente diretti) A/R e guida città. Prezzi da € 399/pax

E’ possibile selezionare l’aeroporto di imbarco tra i 7 scali previsti in Italia (Milano, Venezia, Firenze/Pisa, Roma, Bologna, Torino e Napoli) e 5 in Francia (Parigi, Nizza, Marsiglia, Tolosa, Lione). A richiesta, direttamente dal sito, https://www.flykube.com/it, sono opzionabili anche scali diversi.

Come prenotare dal portale FlyKube

Una volta collegati, si presenterà una schermata in cui si potrà scegliere il numero di persone, la durata del viaggio e lo scalo di partenza. Scorrendo la pagina verso il basso, la vacanza a sorpresa sarà selezionabile fra le 4 opzioni previste, cliccando prima sull’apposito riquadro per avere maggiori informazioni e poi, una volta deciso, su quello con l’indicazione “Prenotare”.

Scelta la formula preferita, inizierà l’inserimento dei dati: in caso della soluzione forse più intrigante (e richiesta) “Tutto a sorpresa”, si potrà indicare il mese preferito per il viaggio e il gruppo di giornate prescelto, fra week end, infrasettimanale oppure inizio settimana. Si passerà poi a selezionare le località che si vogliono eliminare dal calcolo delle possibilità, e qualche opzione supplementare come orari specifici dei voli o l’aggiunta del bagaglio da stiva, oltre a quello a mano, già compreso. A questo punto, andranno inseriti i dati anagrafici dei passeggeri, compreso indirizzo mail, numero di cellulare e documento d’identità, oltre al flag per l’accettazione dei termini e delle condizioni d’uso. Non resterà che pagare… completando con gli estremi della carta di credito (accettate Visa, Mastercard, Eurocard e American Express).

I giochi saranno dunque fatti: due o tre giorni prima di partire arriverà una mail che conterrà tutti i dettagli del viaggio, compreso il biglietti aerei e il voucher per l’albergo. Da quel momento, la vacanza low-cost, al buio, non sarà più così misteriosa!

Lasciaci un commento su questo articolo

Lascia un Commento

Viaggiare