Turismo Enogastronomico, il futuro del Salento

È statisticamente provato che quasi il 50% dei turisti internazionali sceglie i luoghi per le vacanze anche in base al piacere del cibo e dell’interesse enogastronomico che, nel nostro Paese, è sicuramente un vanto ed un’eccellenza a livello nazionale.

Recenti studi di mercato mettono infatti in evidenza come la tendenza sia una vera e propria migrazione da un “Turismo dei Luoghi” ad un “Turismo di Esperienze” e quella culinaria senza dubbio risulta fra i primi posti tra le caratteristiche che determinano la scelta della destinazione turistica.

Peraltro, in molti dei luoghi più pittoreschi e suggestivi dell’Italia turistica, il cibo, con cultura e tradizione, crea un’alchimia sempre speciale, capace davvero di attirare più turisti del mare più blu o della spiaggia più bianca, a tutto vantaggio, peraltro, di cantine, aziende e produttori locali che, con i loro ottimi prodotti apprezzati durante la vacanza, ”corrono il rischio” di fidelizzare anche in seguito il cliente, determinando quindi un doppio beneficio per gli imprenditori del cibo, in termini di aumento delle vendite e di diffusione dei loro prodotti.

Il Salento sicuramente offre moltissimo anche dal punto di vista del Turismo enogastronomico, tanto che i dati forniti dalla ricerca internazionale “Food Travel Monitor 2016”  condotta dall’autorevole WTFA (World Food Travel Association) confermano importanti dinamiche di mercato, che vedono le attività turistiche legate all’enogastronomia tra i fattori determinanti che segnano la scelta del Paese da visitare.

Turisti provenienti da Paesi come Cina e India, in una breve lungimiranza prevista già dagli addetti ai lavori, saranno particolarmente interessati a viaggi culinari enogastronomici, tanto per fare un esempio di viaggiatori di mondi lontani…

A tal proposito, abbiamo selezionato quattro eventi nel territorio salentino che, a nostro avviso, sanno interpretare al meglio le tendenze economiche di cui abbiamo parlato, promuovendosi quali importanti vetrine per i produttori locali, e che sarebbe davvero un peccato perdere:

Mercatino del Gusto, Maglie.

18esima edizione, è sicuramente una delle più longeve manifestazioni enogastronomiche del territorio. Dall’1 al 5/8 il centro storico di Maglie si trasforma nella “Città dei Sapori”, dove saranno protagonisti quasi 100 aziende locali fra cene, laboratori, degustazioni, concerti, showcase, proiezioni, spettacoli di danza, presentazioni di libri ed appuntamenti per i bambini.

Strade Golose, Gallipoli.

Dal 28 al 20/7 la Perla Ionica si prepara ad essere invasa da giornalisti del settore “food”, da blogger e opinionisti, per il gran ritorno di questa importante vetrina per le eccellenze del settore gastronomico, ittico, agroalimentare ed enologico, per perdersi fra i profumi del mare e gli interessanti appuntamenti culturali ad esso legati, senza dimenticare lo spazio dedicato all’artigianato.

Birra e Sound Festival, Leverano

Altro evento di spicco, giunto alla sua 13esima edizione, il Birra Sound Festival èuno dei più attesi dell’estate, si terrà dall’1 al 7 agosto nell’area mercatale di Leverano ed ospiterà oltre 200 tipi di birra alla spina da tutta Europa. Anche quest’anno sarà un’occasione per assaporare le più interessanti novità di birre artigianali dal mondo e non mancheranno certo degustazioni di produzioni locali, arricchite da concerti ed intrattenimento.

Salento Street Food&Fun, Gallipoli.

Ed infine il più grande evento in Puglia dedicato allo street food, dal 22 al 24 Agosto al Postepay Sound Parco Gondar, dove si replicherà l’entusiasmante esperienza vissuta lo scorso anno, con una platea di 25.000 presenze che affollò gli ampi spazi dedicati al “Cibo di Strada” proveniente da ogni parte del mondo.

Se state trascorrendo una vacanza in zona in qualche ospitale villaggio turistico del Salento, hotel o b&b, non perdete l’occasione di partecipare a un evento eno-gastronomico!

Lasciaci un commento su questo articolo

Lascia un Commento

Viaggiare