Cosa vedere a Zadar in Croazia

Basta con le solite mete turistiche tutte uguali!  Cerchiamo qualcosa di nuovo e diverso? Allora  andiamo in Croazia e scegliamo una città stupenda: Zadar!

Già arrivando in traghetto, possiamo capire che la nostra scelta è stata quella giusta: ci accoglie uno spettacolo unico perché scopriremo una città che, dal suo porto che si trova su una penisola, guarda verso innumerevoli isole e isolotti, tra l’azzurro del mare e del cielo; altro che i Tropici! Qui la natura si è veramente superata e offre molto generosamente allo sguardo del viaggiatore la sua incommensurabile bellezza.

Zadar

Foto CC-BY-SA 2.5 di Böhringer Friedrich

Zadar si trova nella parte centrale del Mare Adriatico, più o meno di fronte ad Ancona. Ci si arriva dunque molto agevolmente in traghetto. Zadar è una città molto importante della Croazia, e più precisamente, della Dalmazia. La sua posizione geografica, se da una parte l’ha resa importante, dall’altra è stata la causa delle continue invasioni di altri popoli, già nell’antichità. Il lato positivo di questo movimentato passato è che in città si possono oggi ammirare molti monumenti interessanti che sono la testimonianza delle varie culture.

I Romani hanno lasciato in eredità una fantastica rete stradale;  nel VIImo secolo la città divenne capitale della Provincia Bizantina della Dalmazia e, sul foro romano, fu costruita nel IXmo secolo la Chiesa di San Donato, di stile bizantino. Fu chiamata inizialmente Chiesa della S. Trinità poi, in onore del Vescovo Donato ( la città già nel IXmo secolo era sede del vescovato), prese il nome attuale.

I Veneziani che arrivarono in seguito fecero costruire la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Domenico in  stile gotico.
Ci furono in seguito vari cambiamenti storici, fino al  1991 quando la Croazia è diventata una Repubblica indipendente.

Zadar_Università

Foto Pubblico dominio

Dal punto di vista culturale, Zadar non ha nulla da invidiare alle altre città più conosciute: ci sono molti musei, monumenti e chiese di stili diversi, le mura con le porte antiche e, soprattutto in estate, gli eventi culturali che attirano in città molti turisti stranieri ma anche gli abitanti delle altre città croate. Tra questi eventi ci sono le SERATE MUSICALI A SAN DONATO. La Chiesa di San Donato è molto alta (27m) e questa caratteristica rende le qualità acustiche talmente eccezionali da far diventare ogni esibizione musicale una straordinaria esperienza.
Ci sono poi altri eventi come lo STREET ART FESTIVAL, il FESTIVAL DI MUSICA CONTEMPORANEA e la FESTA DELLA LUNA PIENA.

Per quanto riguarda i musei, possiamo visitare per esempio il MUSEO ARCHEOLOGICO, il MUSEO NAZIONALE e, quasi unico nel suo genere, IL MUSEO DEL VETRO ANTICO che è stato creato nel 2009; poi, dal 1972 possono essere ammirati anche molti oggetti di ARTE SACRA che fanno parte di una raccolta che si trova nella Chiesa di Santa Maria.
Le Chiese sono tante e ognuna è interessante per i diversi aspetti: La Chiesa di SAN DONATO è di stile bizantino ma possono essere ammirati anche i resti dei FORI ROMANI sui quali è stata costruita. La Chiesa di SAN SIMEONE custodisce il prezioso sarcofago del Santo. La Cattedrale di SANTA ANASTASIA è di stile romanico italiano.

La parte della città vecchia è circondata da mura con delle porte antiche molto belle: la PORTA SAN ROCCO, con la sua cappella, che divide il porto dal mercato, la PORTA DEL PONTE e la PORTA DEL MARE.

Sempre nella parte antica della città che, lo ricordiamo, è una penisola, è stato creato l’ORGANO MARINO che con la sua modernità forma un contrasto incredibilmente suggestivo. L’Organo Marino è una vera opera d’arte dell’architetto Nikola Basic; si trova sulla riva Petar Kresimir IV, vicino al porto. È stato costruito nel 2005 e consiste in una scalinata moderna che scende verso il mare. Delle canne in polietilene di diverse inclinazioni e grandezze sono state inserite sotto i gradini. Le onde del mare producono l’aria che poi, fuoriuscendo dai fori fatti nella pavimentazione, si trasforma in suoni che sono delle vere e proprie melodie che incantano i passanti.

La bellezza naturale di Zadar è indiscutibile: si trova di fronte ad un arcipelago di isole principali e di innumerevoli isolotti, abitati e non, che formano uno spettacolo indimenticabile per tutti i visitatori. Proprio di fronte alla città c’è l’Isola di UGLJAN; poi ci sono le Isole DUGI OTOK, MOLAT, PASMAN, IZ e KURNATI ( queste ultime sono un insieme di ben 152 isole, grandi e abitate ma anche minuscole di solo scoglio; qui è stato istituito il Parco Nazionale delle  Kurnati).

La natura è più che presente a Zadar visto che la città si trova al centro di molti parchi come per esempio il Parco Nazionale dei LAGHI DI PLITVICE, il Parco delle CASCATE KRKA, il Parco di PAKLENICA e il Parco Naturale di TELASCICA.

Insomma, andando a Zadar, possiamo finalmente apprezzare ciò che solo la natura può offrire: la grande bellezza che riempie il cuore e lascia per sempre un dolce ricordo.

Lasciaci un commento su questo articolo

Lascia un Commento

Viaggiare