Baleari: clima

Le Baleari sono delle isole nel Mar Mediterraneo, tra la Spagna e la Sardegna. Si tratta di 4 isole principali che formano un arcipelago: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera; ci sono anche altre isole molto piccole, come per esempio l’isola di Cabrera che ha un parco naturale.
Le Baleari fanno parte della Spagna pur essendo una provincia autonoma; il capoluogo di provincia è Palma di Maiorca, facilmente raggiungibile in traghetto così come le altre isole.

Palma di Maiorca

Foto CC-BY-SA 3.0 di Оливера

Tutte le isole godono di un clima prettamente mediterraneo, con inverno mite e temperato ed estate calda e secca. Le piogge non sono particolarmente abbondanti e in genere sono più intense in autunno.
Nei mesi più caldi, come luglio e agosto, è molto raro che piova e se capita non dura molto. Se il caldo in questi due mesi si fa ovviamente sentire, non diventa mai insopportabile, grazie alla brezza marina sempre presente.

Le vacanze alle Baleari sono possibili in tutte le stagioni anche se può essere più piacevole da maggio a ottobre; però non bisogna sottovalutare il fatto che fuori stagione non c’è il solito affollamento delle spiagge e tutto è per forza più economico.
Per permettere una scelta oculata sulla base del clima delle varie stagioni e tenendo conto che ci sono delle leggere differenze di temperature e di pioggia nelle 4 isole, diamo le indicazioni per ognuna.

L’isola che si trova più a Nord è l’isola di Minorca. È anche quella più piatta e più selvaggia; è meno conosciuta e affollata delle altre. Avendo subito in passato la dominazione inglese, i suoi paesi si presentano non solo con le caratteristiche case bianche mediterranee, ma anche con delle case in tipico stile inglese.
Minorca purtroppo è la più piovosa delle 4 isole; bisogna precisare però che questo non succede in estate, quando la pioggia non supera uno o massimo due giorni al mese. I mesi con la concentrazione di pioggia più alta sono quelli di ottobre e novembre.
In inverno, a gennaio, la temperatura minima media è di 7 gradi, mentre quella media massima è di 14 gradi. A maggio le temperature sono già abbastanza piacevoli, tanto da permettere ai meno freddolosi di andare in spiaggia e anche di fare il bagno; infatti abbiamo una media minima di 15 gradi e la media massima di 22 gradi. Ad agosto, il mese più caldo e di conseguenza anche il mese più affollato e pieno di turisti, le temperature medie minime sono di 22 gradi e quelle medie massime di circa 29 gradi. Ad ottobre le temperature sono ancora gradevoli, ma come già detto, ci sono le piogge autunnali. Comunque le temperature minime sono di circa 16 gradi e le massime in media di 23 gradi.
La temperatura dell’acqua passa da circa 14 gradi a gennaio per arrivare a una media di 20 gradi a giugno e infine a circa 25 gradi nel mese di Agosto.

Scendendo verso Sud, troviamo l’Isola di Maiorca. È la più grande e la più popolata delle Baleari. La città principale, Palma di Maiorca, è il capoluogo della provincia autonoma. Palma è  stata da sempre amata dagli artisti che vi hanno soggiornato. Hanno lasciato molte tracce del loro passaggio: per esempio si può ammirare l’architettura di Gaudì e il Museo di Mirò.
Tuttora in estate la città è frequentata da personaggi importanti, come per esempio la famiglia reale. L’isola si presenta con una diversità di paesaggi, dalle coste rocciose alle spiagge di sabbia bianca, ma anche con dei rilievi montuosi come la Sierra di Tramuntana che è diventata patrimonio dell’umanità dell’Unesco.
Questa diversità geografica fa sì che anche il clima sia diverso nei vari punti dell’isola. Infatti nelle zone interne l’inverno è più freddo e si è potuto anche vedere la neve sulla Sierra di Tramuntana.
Per quanto riguarda la zona costiera invece, l’inverno è più mite, con temperature medie minime di 8 gradi e quelle medie massime di 15 gradi. A maggio si sale a circa 15 gradi per le minime e a 22 gradi per le massime.
Ad agosto arriviamo alla temperatura media minima di 22 gradi e media massima di 29 gradi. Ad ottobre si hanno ancora delle temperature piacevoli che vanno da 16 a 23 gradi, ma iniziano le piogge che ci saranno anche nel mese di novembre. La temperatura dell’acqua va dai 14 gradi di gennaio ai 25 gradi di agosto; a giugno e ottobre si ha circa 21 gradi.

Arriviamo ora a Ibiza, forse la più celebre e trasgressiva delle Isole Baleari. Questa sua caratteristica è dovuta al fatto che Ibiza, già negli anni 60, fu proclamata isola del divertimento e della trasgressione perché divenne a quell’epoca mèta prediletta del movimento hippie. Oggi è ancora frequentata da molti giovani, anche se le famiglie che amano i luoghi pieni di animazione saranno contenti di soggiornare in un’isola molto bella che ha comunque da offrire molto, non solo le discoteche.
Per quanto riguarda il clima, non è molto diverso dalle altre isole delle Baleari; le piogge anche qui sono più abbondanti in autunno, e precisamente nel mese di ottobre. Le temperature minime nel mese di gennaio sono in media di 8 gradi e le massime di 15 gradi. A giugno sono già in media 18 gradi per le minime e 26 gradi le massime. Ad agosto si sale fino a 22 gradi di minime e 30 gradi di massime. In autunno le temperature sono ancora piacevoli, ma iniziano le piogge, soprattutto nel mese di ottobre; bisogna dire però che sono meno intense che nelle altre isole.
La temperatura dell’acqua è di circa 14 gradi a gennaio, 21 gradi a giugno e ottobre e 25 gradi ad agosto.

Ibiza

Foto CC-BY-SA 3.0 di Forbfruit

Resta ancora l’Isola di Formentera che è quella che si trova più a Sud. È anche la più piccola delle 4 isole principali. È un’isola molto tranquilla ed è anche molto apprezzata dagli italiani che hanno in tanti aperto delle attività sul posto.
Il clima dell’isola è temperato; il caldo estivo è assolutamente sopportabile grazie alla brezza marina.
Le temperature in inverno, a gennaio e febbraio, sono in media minima di 7 gradi e in media massima di 15 gradi. A maggio abbiamo già le minime di 14 gradi e le massime di circa 22 gradi.
Nel mese più caldo, cioè agosto, arriviamo a 22 gradi per le minime e a 29-30 gradi per le massime. Ad ottobre le minime sono di circa 15 gradi e le massime di 23 gradi; è anche il mese in cui iniziano le piogge autunnali.
Si può però ancora fare il bagno, con l’acqua di circa 20 gradi.

Lasciaci un commento su questo articolo

Lascia un Commento

Viaggiare