Vacanza a Torre Suda: a pochi km da Gallipoli

Quando si pensa alle vacanze estive, ma non solo, il Salento è una delle mete preferite da qualsiasi tipologia di turista: famiglie, comitive di giovani in cerca di divertimento, coppie in cerca di relax e così via.

Tutti hanno imparato ad amare questa terra che, fino a qualche anno fa, veniva bistrattata e non considerata e che adesso sta vivendo un vero e proprio boom dal punto di vista turistico, dato che ne sono state scoperte le potenzialità.

Tuttavia, il Salento è abbastanza vasto come zona e, pertanto, se non si ha a propria disposizione tantissimo tempo per girarlo, è bene concentrare la propria attenzione su una specifica zona.

Il versante jonico salentino, quindi, potrebbe essere la giusta opzione per chi ama il mare cristallino, le lunghe distese di spiaggia, gli stabilimenti ma anche le spiagge libere.

Se si pensa a questa parte di Salento, la prima meta che viene in mente è, senza dubbio, Gallipoli (clicca qui per prenotare un appartamento a Gallipoli), una delle città più belle e rappresentative della penisola salentina, ma anche la patria del divertimento estivo e non solo.

Questa è una meta molto ambita soprattutto dai più giovani, che cercano occasioni di divertimento a partire dall’happy hour in riva al mare per arrivare ai tanti locali notturni che animano la notte salentina.

Naturalmente, Gallipoli non è solo questo, ma anche tanto altro, dato che il bellissimo centro cittadino racconta la storia della città e la fa amare ancora di più di quanto non facciano già i vari locali che vi si trovano. Per chi non vuole perdersi la bellezza della città ma vuole stare lontano dal caos gallipolino, consigliamo delle mete molto vicine, che permettono di vivere delle vacanze in totale relax, con la possibilità di vivere anche la tanto amata movida notturna.

Una di queste mete suggerite è, senza dubbio, Torre Suda, una località vicinissima a Gallipoli, che però è meno nota ma non per questo meno bella.

Si tratta di una frazione del comune di Racale, in provincia di Lecce, che deve il suo nome alla presenza di una delle tante torri costiere che si ritrovano disseminate su tutto il territorio e che, in epoche remote, servivano per proteggere l’entroterra dalle possibili invasioni nemiche via mare.

Nello specifico, Torre Suda venne fatta costruire per volere di Carlo V, come le altre, per cercare di difendere il territorio dall’avanzata turca che, come è ben noto, distrusse poi Otranto, provocando la morte di moltissimi abitanti, che oggi sono stati nominati martiri e le cui reliquie vengono conservate nella chiesa principale della città.

Tornando a Torre Suda, si deve sottolineare che si tratta di una torre che ha forma circolare e un’altezza di oltre 13 metri. Attualmente, le sue condizioni sono abbastanza buone, dato che si è mantenuta quasi del tutto integra.

Come da prassi, anche la torre in questione comunicava con un’altra e nello specifico con la Torre Sinofò, facente parte del territorio di Alliste, nonché con la Torre del Pizzo, che si trova a Gallipoli. Questo denota che, come molte altre, suddetta torre era di rilevanza strategica molto importante, dato che questa era una zona che andava protetta.

Una delle cose che si chiede, però, è da cosa derivi il nome Torre Suda? Presto detto: suda deriva dal greco e significa fortificazione.

Pertanto, si chiama Torre Suda proprio per la presenza della già citata fortificazione.

torre_suda (3)

Ma cosa ci riserva in questo punto la costa salentina? Come detto, il versante jonico è per lo più caratterizzato da spiagge molto vaste e ben attrezzate.

La zona di Torre Suda, però, è insolitamente caratterizzata dalla scogliera. Nello specifico, si tratta di scogli non troppo alti e piatti, ideali per chi ama la scogliera e ama il sole preso sugli scogli, ma non vuole rinunciare a portare in vacanza anche i più piccoli.

Solitamente, infatti, gli scogli bloccano le famiglie che preferiscono le spiagge, ma qui, invece, si potrà passare una vacanza in tutta sicurezza, dato che anche l’acqua non è molto alta. Ma non basta, perché Torre Suda è anche la meta ideale per tutti gli amanti della pesca, oltre che per chi ama fare immersioni e quant’altro.

C’è anche da sottolineare che il mare è cristallino ma anche il paesaggio circostante non scherza, dato che è quasi del tutto incontaminato e si apprezza soprattutto per la presenza di fiori, ulivi secolari e macchia mediterranea, che sono dei fattori comuni che caratterizzano il Salento.

Torre Suda è un piccolo borgo, ma anche qui è possibile trovare tutto ciò di cui si necessita in vacanza. Ci sono strutture sportive, come campi da tennis e da calcio, ma anche anche negozi di souvenirs, piccoli supermarket per la spesa quotidiana e molto altro ancora.

Inoltre, non si deve dimenticare né la vicinanza con Racale, paese di riferimento, né quella con Gallipoli. Nonostante sia molto piccola, durante il periodo estivo Torre Suda esplode e il calendario degli eventi lo dimostra, dato che si organizzano in loco diverse sagre, concerti e quant’altro. Ballare al suono della pizzica e gustare dell’ottimo cibo è una delle cose che possono essere fatte in loco.

Per quel che conerne la movida, consigliamo il Kampurè, un bar con musica dal vivo, e il Solatio, posto molto rinomato grazie a una splendida terrazza con vista. Inoltre, ricordiamo che Torre Suda dista meno di 10 km da Gallipoli, dove si trova tutto quello che cerca.

Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta ed è la patria ideale per tutti quei giovani che amano vivere nella notte, divertirsi e passare un’estate all’insegna del puro divertimento.

Foto realizzata da Emanuela Rizzo per nelsalento.it

Lasciaci un commento su questo articolo

Lascia un Commento

Viaggiare